EditRegion4
Forme 08

Viaggiando si può realizzare che le differenze sono andate scomparendo: tutte le città tendono ad assomigliarsi l'una all'altra, i posti hanno mutato le loro forme e ordinamenti. Una polvere senza forma ha potuto invadere i continenti.
(Italo Calvino)

In questa collezione vi parleremo di forme con la fotografia, a sua volta forma della luce e dell’ombra, che riproduce all'infinito un evento che ha avuto luogo una sola volta e che non si potrà più ripetere esattamente: il gesto amorevole dell’artigiano artista che, attraversando la memoria e la mente, ha dato senso alla forma e gli ha conferito il sapore del bello e della grazia. L’artista combatte istintivamente contro l’omologazione delle forme, perché avverte che la forma e il contenuto non sono mai più lontani di quanto possano esserlo le due facce della stessa medaglia. Quando le forme si appiattiscono è come se non avessimo più nulla da dire.
Creare è una forma di magia che trasforma qualcosa di esterno in qualcosa che riconosciamo, che fa parte di noi.
E di quella magia noi riconosciamo la forma, prima ancora di percepirne il contenuto. La forma ospita e racconta il contenuto, sia esso poesia sia esso musica, tempo e spazio. È quello che fanno i bambini quando disegnano e raccontano insieme: la forma e il contenuto se ne stanno stretti e vicini nella punta del pennarello.A nessuno di noi viene data né imposta la forma della nostra vita. L’albero e le stelle non possono scegliere la forma del loro essere. Ciascuno di noi, invece, deve scegliersi in ogni istante la sua. Ciascuno di noi è terribilmente libero. L’artista abbraccia questa libertà della vita e la trasforma in forme, dandole un verso, un senso ed un movimento riconoscibile. Creare forme significa accettare la sfida di trasformare un fatto in pensiero e poi trasformare ancora quel pensiero in forme, in un nuovo spazio rigenerato. La semplicità è la forma della vera grandezza, che da un lato si oppone al deserto dell’omologazione e dall’altro rifiuta di esagerare. In mezzo, come ci avverte il mito di Circe e di Ulisse, c’è la battaglia tra chi trasforma gli uomini in bruti e di chi vuole trasformare i bruti in uomini. Nostro dovere è prendere parte alla vita e averne cura, rispettandone le infinite e profondissime energie, cercando di catturarne il potere nel gioco eterno della trasformazione.

dowload collezione forme 08