Central Europe Collection

The First, la prima volta

Per la prima volta da oltre sessant’anni nessun europeo ha considerato nemico un altro europeo. Sono sessant’anni che non si spara, in Europa, per qualche guerra di conquista o di rivendicazione. Per la prima volta è successo che la stessa moneta circola dalla Romania al Portogallo ed è stata scelta pacificamente, non imposta con la forza. Per la prima volta è successo che, di fronte ad una grave crisi economica mondiale, 27 Governi hanno cominciato a ragionare insieme per trovare una soluzione comune. Per la prima volta siamo europei. Con molte esitazioni e differenze, ma siamo europei. Ogni tanto ci sentiamo tali. Ma da dove è cominciato questo cammino, tortuoso e non privo di dolore, ma ricco di bellezza e di cultura, di arte e di pensiero? È cominciato con una leggenda, che ci racconta di uno sguardo di desiderio e d’amore. Europa è bellissima. Il suo nome significa “dai grandi occhi”, oppure “dal volto luminoso”. È figlia di re. Zeus la vede per la prima volta mentre raccoglie fiori in un prato e se ne invaghisce. Per farla sua, si trasforma in un toro bianco, dall'aspetto docilissimo e odoroso di zafferano. Si avvicina alla fanciulla, la invita a salire sulla groppa. Presa dal suo fascino, Europa cavalca il toro-dio, che la rapisce. Attraversano il Mediterraneo e l’Egeo fino a Creta, dove il Dio la fà sua. Ma l’amore di Zeus per Europa non è un capriccio passeggero. La riempie di regali, torna spesso a Creta e s’intrattiene con lei. Per la prima volta, invece di abbandonarla e dimenticarla, come ha fatto con molte altre donne, procura un futuro sereno a lei ed ai figli, concedendola in sposa ad Asterione, Re di Creta. Oggi Europa è il volto femminile che campeggia sul retro della moneta greca da due Euro. Europa è allo stesso tempo regina e migrante, amante e fuggitiva, bellissima ma inconsueta, esotica. Vive lontana da casa, ma non si fa prendere dalla nostalgia e con la sua grazia conquista la sua nuova casa. Come gli europei, che sono ovunque nel mondo. ­ dal Caos all’Universo conosciuto per la prima volta artigiani artisti da tante parti d’Europa si incontrano per progettare, inventare, elaborare nel suo nome, partendo dagli elementi semplici che costituiscono la nostra vita: Acqua, Terra, Fuoco, Aria. Gli stessi che costituiscono l’amore, che lo rendono possibile. Ci sono i punti di vista, i linguaggi, le storie personali e le culture. Ci sono anche le differenze, le distanze, le abitudini e tante idee di bellezza quante sono le teste al lavoro. Una mistura magica, apparentemente impossibile e, invece, riesce. Europa ha il dono di unire e portare Pace e Bellezza e questo dono è la nostra eredità più preziosa.

Ita|eng|backstage